Iscrizioni sempre aperte

al percorso di disegno online "Lungo il sentiero..."

Angela Ongaro Art

Angela Ongaro Art

17 Giugno 2024

Disegnare i fiori dal vero con le sagome semplici

disegnare-fiori-dal-vero-con-le-sagome-semplici

Disegnare i fiori è un’attività che può essere estremamente immersiva e rilassante, ma che – se non si sa bene da dove iniziare – può anche essere causa di qualche frustrazione. Soprattutto se vuoi provare a farlo dal vivo e non da foto, ed è la prima volta che fai un tentativo.

Sappi però che c’è qualcosa che puoi fare per renderti la vita un po’ più facile in questo caso, ma che (come per tutte le cose pratiche) dovrai fare un po’ di esercizio.

Il modo più semplice per disegnare i fiori dal vero è utilizzando delle sagome semplici.

Cosa sono le sagome semplici?

Queste sono le forme di base a cui possiamo ridurre qualunque cosa.

Possono essere forme geometriche regolari (di solito cerchi, ovali o linee) oppure irregolari, che ti aiutano a definire forme e spazi del tuo disegno iniziale, a cui poi andrai ad aggiungere man mano sempre più dettagli.

Pensa ad esempio a una margherita, oppure a una calla. Nel primo caso, osservando la corolla del fiore aperta potresti disegnare un cerchio per trovare il suo ingombro massimo, che ti permetterà di passare poi ad aggiungere i dettagli con una certa tranquillità, senza paura di uscire dal foglio.  

Nel secondo caso, osservando la parte superiore aperta della calla, potresti disegnare una sagoma a forma di goccia e poi aggiungere una linea per il gambo del fiore.

Come usare le sagome semplici per disegnare i fiori dal vivo

Queste dell’esempio sono tutte delle primissime linee che ti aiutano a iniziare a disegnare il fiore che hai scelto, e che puoi correggere o cancellare con poco sforzo, proprio perché sono solo linee di costruzione.

L’importante è che ti ricordi di non calcare con la matita mentre le disegni, o sarà difficile cancellarle quando sarà il momento e si intravedranno sempre sul tuo fiore disegnato.

Oltre alle primissime sagome che puoi usare per trovare gli ingombri delle corolle sul foglio (come ti dicevo, cerchi, linee e ovali), puoi aggiungerne anche altre per raffinare le forme della pianta. Possono essere sempre le stesse sagome semplici, ma usate per individuare altre parti del fiore, come il centro con i pistilli, l’attaccatura al gambo e le forme delle foglie. Oppure possono essere forme diverse, come ad esempio triangoli, se la struttura della pianta che stai disegnando ti richiama alla mente questa forma.

Hai completa libertà sullo scegliere quali sono le sagome che utilizzerai, e che possono variare di fiore in fiore.

Considera anche che non tutte le persone utilizzano le stesse sagome semplici per disegnare lo stesso identico fiore. È già capitato molte volte durante i corsi che tengo che qualcuno dicesse che era più comodo ad utilizzare una sagoma diversa da quella che avevo mostrato.

Normalissimo, perché noi tutti vediamo in modo leggermente diverso (sia a livello fisico sia di attenzione) ed è quindi naturale che i nostri disegni non siano uguali, anche se usiamo la stessa tecnica e osserviamo lo stesso soggetto.

La cosa più importante è capire come utilizzare queste sagome base per facilitarti nel disegnare.

Una volta che queste linee di base che evidenziano la struttura del fiore ti convincono, puoi passare ad aggiungere i vari dettagli che compongono una corolla.

Attenzione alla prospettiva

Fai attenzione man mano che procedi a disegnare i fiori dal vero, perché potrebbe capitare che il vento (se sei all’aperto) sposti un po’ la corolla del fiore, oppure che tu cambi leggermente posizione, e subito le forme che hai tracciato sul foglio non ti sembreranno più giuste!

Questo accade perché entra in gioco la prospettiva, un altro elemento del disegno da imparare a gestire. Ma procediamo un pezzetto alla volta: per ora concentrati sulla struttura del fiore e sul farlo proporzionato.

Sono sicura che se proverai a usare le sagome semplici noterai la differenza!

Se non te la senti di provare da te, puoi venire insieme a me e a un piccolo gruppo di appassionati di disegno e natura a uno dei Laboratori di disegno all’aperto che tengo. Non serve essere già capaci di disegnare, perché in ogni giornata riprendiamo un poco le basi del disegno e le adattiamo a quello che scopriamo quel giorno in natura. Io sarò sempre lì con te, se avrai domande.

laboratorio-disegno-all'aperto-Orto-Botanico-Bergamo-partecipante-che-disegna
  • Condividi:
Angela Ongaro
Mi presento sono Angela Ongaro, artista e insegnante di disegno. Vivo immersa nei paesaggi montani della Valle Seriana, tra torrenti e sentieri e boschi e laghi. Qui ho imparato a conoscere il potere e la bellezza della natura. Un tesoro che appartiene a tutti noi e in cui tutti possiamo sentire di appartenere a qualcosa. Il nostro mondo. Con tutte le sue meraviglie.
SCOPRI DI PIù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CERCA NEL BLOG

CATEGORIE

lasciati ispirare

La bellezza e la natura sono di tutti e hanno il potere di farci sentire più liberi e in equilibrio.

Nella mia newsletter trovi curiosità e approfondimenti sul mondo dell’arte e della natura, per aiutarti a riscoprire il Bello e sentirti più ispirato ogni giorno.

Ti porterò anche dietro le quinte del mio studio, condividendo con te le mie nuove opere e i corsi in anteprima.

Mi iscrivo

Sono Angela Ongaro, artista e insegnante di disegno di Gandino. Disegno e dipingo ciò che mi meraviglia per farti meravigliare insieme a me davanti alle bellezze della Natura. 

© 2024 Angela Ongaro Art | P.IVA 04283460162
Privacy Policy & Cookie Policy | Aggiorna preferenze privacy | Termini e condizioni | Brand & Web design Miel Café Design
usercartcrossmenuchevron-down